Isolamento da contatto: quali accortezze per l’operatore sanitario?

Il paziente colonizzato o infetto dovrebbe essere sistemato da solo in una camera singola con bagno o eventualmente insieme ad altri pazienti infetti (isolamento per coorte).

Durante l’isolamento da contatto, gli operatori devono indossare il camice e i guanti  quando entrano nella stanza e si prevede il contatto con il paziente e l’ambiente circostante al paziente.

Inoltre, devono utilizzare materiali monouso e dispositivi dedicati.

Il camice va tolto cercando di contenere la parte esterna che è entrata in contatto con il paziente o con gli oggetti potenzialmente contaminati.

Una volta tolto il camice va riposto nell'apposito contenitore dei rifiuti speciali a rischio infettivo all'interno della stanza.

Infine, si raccomanda di assicurarsi che gli abiti e la cute non entrino in contatto con superfici e oggetti potenzialmente contaminati nella stanza del paziente.

Lo screening del personale non è indicato se non in presenza di un’epidemia non risolta nonostante l’applicazione di tutte le misure di prevenzione e controllo.

Le misure per contenere la contaminazione ambientale

L’ambiente ha un ruolo importante nella trasmissione poiché superfici e arredi possono essere contaminati:

  • dagli operatori;
  • dai pazienti colonizzati e infetti;
  • dai visitatori che non osservano le indicazioni fornite.

Al fine di ridurre la contaminazione ambientale è necessario potenziare le attività di igiene aumentando la frequenza e utilizzando un disinfettante appropriato, per esempio un panno monouso e disinfettante preferibilmente con cloro derivati (1.000 ppm).

Il personale dovrà porre particolare attenzione alle aree che maggiormente vengono a contatto con le mani e ai servizi igienici o prestare particolare attenzione alle aree di frequente contatto con le mani degli operatori.

Queste informazioni sono tratte da uno dei dossier del corso La multiresistenza negli enterobatteri: un problema clinico emergente, Zadig editore, 2017

Lasciaci la tua mail e resta aggiornata/o





Posted in Domande e risposte.